CASA IN SEMI-AUTONOMIA DOMENICO SAVIO

Il seguente progetto in semi-autonomia è un servizio educativo-assistenziale di tipo residenziale che intende accompagnare il neo-maggiorenne al raggiungimento dell’autonomia facilitandone la responsabilizzazione.

Orientamento educativo

Un ragazzo inserito in un appartamento di sgancio può e deve essere maggiormente partecipe al proprio progetto educativo, influenzandolo maggiormente secondo le proprie reali possibilità e le proprie aspirazioni. Gli educatori quindi promuoveranno le risorse e le capacità del giovane facendole diventare punti di forza su cui basare l’inserimento lavorativo e nel tessuto sociale. Questo servizio rappresenta un’opportunità in più che viene offerta al giovane che esce dalla comunità: non è obbligatorio e deve essere prima di tutto volontà del ragazzo fruire di tale servizio.

Regolamento

La casa Domenico Savio per la Semi-autonomia si è dotata di un regolamento che deve essere condiviso e sottoscritto dall’ospite.

Per ulteriori informazioni:

Beneficiari

I Beneficiari sono neo-maggiorenni di età compresa tra i 18 e i 21 anni, di diverse provenienze. Possono accedere alla sperimentazione ragazzi che, nella prima fase dall’accoglienza da minorenni, hanno seguito un percorso positivo che necessità di ulteriore tempo a disposizione per poter raggiungere gli obiettivi prefissati, siano essi scolastici, educativi o professionali.

Personale

Gli educatori dell’alloggio di semi-autonomia sono presenti nella struttura in alcuni momenti della giornata, in relazione ai bisogni e agli impegni di ciascun ospite.

Il personale educativo ha funzione di:

  • Appoggio e sostegno, anche emotivo;
  • Aiuto e orientamento rispetto al reperimento di una casa e di un lavoro;
  • Cura dei contatti con il Servizio inviante;
  • Cura dei rapporti con l’eventuale datore di lavoro;
  • Promozione dell’autonomia del ragazzo, stimolando la sua partecipazione attiva al progetto;
  • Ricerca di risorse e creazione di legami con parti della rete sociale, al fine di facilitare il più possibile lo sgancio del ragazzo anche dall’alloggio di sgancio.