Attività Oratorio

UN SOGNO CHE CONTINUA

Il cuore di don Bosco continua a battere anche oggi, qui al Bearzi.

Da Valdocco in poi, il nucleo di ogni opera pastorale salesiana è lo spirito oratoriano; un’energia che non risiede tanto nelle mura e nelle attrezzature materiali di una casa salesiana, quanto nel cuore di chi accoglie in sé con passione la sfida dell’educazione e dell’evangelizzazione dei ragazzi.

Da numerosi anni decine e decine di persone dedicano tempo, energie, entusiasmo, passione, risorse e strumenti per far sì che il sogno del nostro fondatore continui tra i giovani friulani. Tante sono le esperienze nate a questo fine!

Attività pastorali:

L'ORATORIO SALESIANO

L’Oratorio di San Francesco di Sales a Valdocco fu la prima opera stabile, quella che diede inizio a tutte le altre. L’ambiente educativo costruito nell’Oratorio fu la risposta pastorale di Don Bosco alle necessità degli adolescenti e dei giovani più bisognosi della città di Torino. Alla maggior parte di essi, assieme al catechismo, offriva un sano divertimento, l’istruzione elementare e competenze di lavoro per la vita. Don Bosco seppe garantire formazione e impegno cristiano ai giovani che gli presentavano sfide educative più urgenti.

L’impronta personale di Don Bosco diede forma all’Oratorio e la sua prassi divenne criterio preventivo applicato negli anni: da alcuni servizi pensati per i giovani, si passa a una presenza familiare degli educatori in mezzo ai giovani, nelle attività ludiche e nelle proposte religiose.

L’Oratorio di Don Bosco è all’origine di tutta l’opera salesiana e ne costituisce il prototipo. Con quest’ispirazione si sviluppano tutti i diversi progetti e servizi evangelizzatori della missione salesiana.

In una situazione in cui il tempo libero dei ragazzi è saturato da tante attività gestite sempre più spesso anche dalle istituzioni civili con risorse ingenti, l’Oratorio accoglie le richieste di attività con attenzione al cuore oratorio, allo stile, alla qualità, convinto che nel tempo e con la collaborazione delle famiglie, le nostre proposte educative siano vincenti. Gli Oratori salesiani hanno saputo adattarsi alle nuove situazioni, con modalità diverse, assumendo anche nomi diversi. In alcuni contesti, per “Oratorio” si intende un programma, festivo o quotidiano, destinato specialmente ai ragazzi (fanciulli e preadolescenti), aperto a un pubblico ampio, con metodi di approccio che favoriscono nel loro ambiente varie forme di tempo libero e di incontro religioso. Per “Centro Giovanile” si intende una struttura, destinata soprattutto agli adolescenti e ai giovani, aperta a tutti, con varie proposte di maturazione integrale, con prevalenza della metodologia di gruppo per un impegno umano e cristiano. Con “Oratorio-Centro Giovanile” si comprende insieme sia la realtà oratoria aperta come anche l’impegno per i giovani più maturi.